Che cos’è Ventitrenta?

VENTITRENTA è una rivista per ragazze e ragazzi, per bambini e bambine. Tipo i giornali on-line degli adulti, però scritta in un modo un po’ più comprensibile e divertente. Con notizie fresche fresche da tutto il mondo.

Perché si chiama così?

VENTITRENTA ci piace perché è un nome simpatico, che suona bene. Ma ha anche un significato nascosto. Scopriamolo insieme.

  • Prova a dividere la parola in due parti. Tranquilli tutti, non è un’operazione di matematica, ma di italiano… o di fantasia.
    VENTITRENTA : 2 = VENTI-TRENTA
  • Ottimo. Adesso scrivi il risultato in numeri (sì, scusa, torniamo alla matematica, ma solo per poco).
    VENTI-TRENTA = 20 – 30
  • Che cos’è? La numerazione per 10? No no, basta matematica. Adesso prova a togliere il trattino e che cosa leggi?
    2030 = duemilaetrenta
  • Ultimo passaggio: 2030 è un numero, ma è anche… una data. Un anno del futuro!

Che cos’ha questo numero di speciale? Devi sapere che gli Stati di tutto il mondo si sono fatti una promessa; si sono detti: “Entro il 2030 dobbiamo finire tutti i compiti”. Come quando d’estate devi finire tutti i compiti prima del primo giorno di scuola. “Eh, ma non vale, loro hanno molto più tempo!” dirai tu. E hai ragione. Però il compito che devono svolgere non è per niente facile, quindi 9 anni ci vorranno tutti! Si tratta di CAMBIARE IL MONDO.

Di che cosa parla la nostra rivista?

VENTITRENTA parla proprio di questo: di che cosa dobbiamo fare per cambiare le cose che non vanno sul nostro Pianeta, dei supereroi che stanno cercando di farlo, e del fatto che ciascuno di noi è un supereroe che può aiutare a cambiare le cose. Per essere precisi, parleremo di:

  1. AMBIENTE: seguiremo tutte le scoperte e le idee per ripulire e proteggere il nostro Pianeta, delle vere favole verdi
  2. DIRITTI: conoscerai persone che stanno combattendo perché tutti gli abitanti e le abitanti della Terra abbiano gli stessi diritti
  3. DONNE: ti presenteremo donne speciali che non hanno niente da invidiare ai loro colleghi maschi, anzi…
  4. STAR BENE: tanti consigli per prenderti cura del tuo corpo e della tua mente
  5. WEB: tutto quello che devi sapere per muoverti sicuro su internet
  6. NOI CITTADINI: in parole semplici, come funziona il nostro Stato e che cosa dobbiamo fare per essere dei buoni cittadini

Chi può leggere VENTITRENTA?

La possono leggere un po’ tutti, basta che sappiano leggere 🙂
Perché ogni articolo è diviso in due:

  1. Comincia con una parte scritta in grande, che riassume l’argomento in modo facile. I più piccoli possono leggere questa: basta per farsi un’idea di cosa si sta parlando.
  2. Chi vuole saperne di più, può andare avanti, nella parte scritta in piccolo. Pezzettino dopo pezzettino, si aggiungono dei particolari alla storia. Ogni pezzettino è un argomento che finisce: non devi per forza arrivare fino in fondo per sapere come va a finire.

Se volete proprio sapere un’età, si va più o meno dagli 8 ai 12/13 anni o più. Insomma, se ti interessa leggi, non importa quanti anni hai, se sei alta o basso, castano o bionda, africana o italiano.

E chi non sa ancora leggere?

Per i piccoli che non sanno ancora leggere o stanno imparando, c’è la sezione 2030 KIDS fatta di giochi e di figure: si possono capire molte cose attraverso le immagini!

Per finire, qualche nota per gli adulti

Carissimi genitori, insegnanti, nonne e nonni, zie e zii, fratelli e sorelle grandi, giornalisti, blogger

questa rivista on-line vuole essere un piccolo contributo per riflettere a misura di bambino sui grandi problemi del mondo di oggi, ma soprattutto sulle prospettive di domani. Il futuro è davvero nelle mani delle nostre ragazze e dei nostri ragazzi.

L’introduzione dell’Educazione Civica nelle scuole di ogni ordine e grado e la diffusione del messaggio dell’Agenda 2030 dell’ONU per un futuro sostenibile fanno sperare in una maggior attenzione a questi problemi. Dall’ambiente ai diritti umani, dalla cittadinanza digitale alla salute, dalla legalità all’inclusione.

La nostra rivista si propone di tenere un filo costante fra i temi dell’Educazione civica e della sostenibilità da una parte e l’attualità dall’altra. Raccontare ai bambini le cose di cui sentono parlare alla tv, dagli adulti, su internet, con un linguaggio che sia alla loro portata, senza dare nulla per scontato. L’argomento affrontato a scuola troverà conferma, approfondimento e un volto vivo nelle storie che cercheremo di raccontare in queste pagine.

Questo è un sito sicuro. I contenuti sono vagliati attentamente da un team di esperti di editoria scolastica, nonché insegnanti e genitori che usano quotidianamente la rivista con i loro figli.

Speriamo davvero sia utile anche a voi.